Seminario teorico con la Dott.ssa Simona Cafazzo

Seminario teorico con la Dott.ssa Simona Cafazzo

Seminario teorico con la Dott.ssa Simona Cafazzo: Viaggio nella gestione dei conflitti nelle società animali: lupi e cani a confronto.

PROGRAMMA
1. I compromessi e i vantaggi della vita di società: competizione e cooperazione nei lupi e nei cani.
I vantaggi della vita di gruppo sono fondamentali per

la sopravvivenza di ciascun membro della società, che sia essa formata da formiche, uccelli, lupi, cani o esseri umani. Tuttavia vivere in gruppo implica dei costi, spesso legati allo sfruttamento delle stesse risorse così come alla necessità di coordinare le attività del gruppo allo scopo di mantenere la coesione sociale. Questi costi portano inevitabilmente a un conflitto d’interessi. Allo scopo di mantenere i vantaggi della socialità, i membri del gruppo devono cercare di ridurre i costi mitigando la competizione e risolvendo i conflitti. Ciò accade anche nei branchi di cani e di lupi.

2. Come nasce lo studio della gestione dei conflitti: dai primati alle altre specie animali
Il primo studio etologico sulla risoluzione dei conflitti fu condotto alla fine degli anni ‘70 da de Waal e van Roosmalen sugli scimpanzé. In seguito alle scoperte fatte dai due ricercatori, altri studi iniziarono a esplorare i diversi aspetti della gestione dei conflitti in altre specie di primati, uomo compreso. Nell’ultimo ventennio queste ricerche si sono focalizzate anche su altre specie animali mentre solo recentemente i ricercatori hanno iniziato a studiare se e come i lupi e i cani siano in grado di gestire i conflitti allo scopo di mantenere le relazioni sociali all’interno del branco.

3. Controllare l’aggressività per preservare la cooperazione: come prevenire i conflitti.
I meccanismi sociali che aiutano a prevenire l’aggressività rappresentano il modo più efficiente per i gestire i conflitti e preservare la cooperazione tra i membri del gruppo. Le gerarchie di dominanza così come i comportamenti di pacificazione e sottomissione aiutano a dissipare la tensione, evitare i conflitti e ridurre l’aggressività in molte specie sociali, esseri umani, lupi e cani compresi.

4. Riconciliazione, consolazione e pacificazione: le strategie per risolvere i conflitti.
Quando il conflitto è inevitabile, i due opponenti hanno la possibilità di riconciliarsi e così facendo possono ristabilire e mantenere una pacifica relazione sociale. Oltre la riconciliazione, altri meccanismi intervengono a favorire e ristabilire le relazioni sociali come la consolazione e la pacificazione. Studi recenti condotti sia in natura sia in cattività hanno dimostrato come questi meccanismi di gestione dei conflitti siano utilizzati anche dai lupi; nei cani invece emergono risultati contrastanti.

5. L’influenza dei legami sociali sulla risoluzione dei conflitti
Svariate ricerche su primati, uccelli e cetacei, hanno dimostrato che il legame tra due individui aumenta la probabilità che, in caso di conflitto, essi riconcilino o si consolino. L’importanza dell’”amicizia” è stata osservata nei cani, ma non nei lupi; in questi ultimi, infatti, sia la riconciliazione sia la consolazione avviene indipendentemente dalla relazione sociale tra i soggetti coinvolti. Le differenze nella struttura sociale delle due specie potrebbero, almeno in parte, spiegare tale risultato.
6. Il ruolo delle emozioni nella gestione dei conflitti
Spesso, a seguito di un conflitto, la vittima, e in alcuni casi anche l’aggressore, vive uno stato emotivo di stress che si manifesta sia a livello comportamentale sia fisiologico. Questo è stato osservato negli esseri umani e in altre specie di primati ma anche nei lupi e nei cani. Risolvere il conflitto può aiutare a ridurre questo stress?

7. Gli effetti della domesticazione sul comportamento sociale e la gestione dei conflitti nel cane.
Confrontando direttamente lupi e cani allevati e cresciuti in cattività in modo simile sono emerse delle differenze notevoli tra le due specie. I lupi si adoperano per prevenire, mitigare e risolvere i conflitti all’interno del branco mentre i cani raramente ci riescono. I risultati preliminari di questi studi suggeriscono che i cani abbiano, almeno in parte, perso le capacità comunicative e di negoziazione che si osservano nei lupi. I risultati delle ricerche svolte sui cani randagi conducono però a una conclusione diversa: i cani non solo riconciliano, ma sono anche in grado di consolarsi. Negli ultimi decenni diverse teorie sono state proposte per spiegare le differenze e le similarità tra i cani e lupi, ma il dibattito è ancora aperto.

8. Discussione e conclusione finale

Simona Cafazzo
http://www.wolfscience.at/en/aboutus/team/trainees/simonacafazzo/

Simona Cafazzo si è laureata in Scienze Biologiche presso l’Università di Roma “Tor Vergata” discutendo una tesi sperimentale sugli effetti della sterilizzazione sull’organizzazione sociale dei gatti randagi. In seguito ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Biologo.
Ha proseguito poi gli studi ottenendo il Diploma di Dottore di Ricerca in “Biologia del Comportamento”, presso l’Università di Parma, svolgendo una tesi sull’organizzazione sociale e la distribuzione spaziale di un gruppo di cani vaganti.
Nel corso degli anni ha collaborato con diversi istituti di ricerca e università, sia in Italia sia all’estero, occupandosi di ricerche riguardanti il comportamento sociale e il benessere di gatti e cani ma anche di animali d’interesse zootecnico come vitelli e suini.
Attualmente Simona collabora con L’università di Medicina Veterinaria di Vienna e con il Wolf Science Center (Ernstbrunn, Austria) presso cui ha condotto parte delle sue ricerche sulla gestione dei conflitti nei lupi e nei cani.

seminario valido per la formazione continua APNEC: 16 crediti
costo: 180,00 euro - 160,00 euro per i soci APNEC


per info e iscrizioni:
info@educane.it

agli interessati verrà inviato il modulo di iscrizione e le coordinate bancarie per effettuare bonifico

Tel: 3461441818

▼ Show More

Via Bruno Molajoli 66 - Axa, 00125
Rome
27 October , Saturday 09:00

More Events Nearby

 24 November , Saturday
 Rom, Italy, Rome
 15 December , Saturday
 Polo Didattico srl, Rome
 14 December , Friday
 Atlantico Roma, Rome
 16 December , Sunday
 Moto Club Roma, Rome
 01 December , Saturday
 Cinecittà World, Rome