Le Onde d'Urto, gli Ultrasuoni e i Crioultrasuoni

Le Onde d'Urto, gli Ultrasuoni e i Crioultrasuoni

Presentazione e razionale teorico

Questo progetto formativo della durata di una giornata, è stato accuratamente strutturato per essere destinato alle classi riabilitative interessate alla comprensione degli effetti fisici delle Onde d'Urto, degli Ultrasuoni e dei Crioultrasuoni sui tessuti biologici

e del loro ruolo in riabilitazione. La didattica prevede sette ore di lezioni frontali di cui quattro di laboratori pratici guidati. Negli aspetti teorici verranno descritte e sottolineate non solo la terminologia, la fisica, le interazioni biologiche, le indicazioni, le controindicazioni e gli effetti terapeutici delle Onde d'Urto, degli Ultrasuoni e dei Crioultrasuoni, ma si metteranno anche i discenti stessi nelle condizioni di poter calibrare correttamente i valori strumentali al fine di erogare le corrette dosimetrie in ogni singolo caso: in altri termini si descriverà la componentistica delle apparecchiature e poi si farà riferimento a protocolli generici di utilizzo con la consegna di tabelle di lavoro e settaggi da utilizzare, oltre che ad aspetti di maggiore confidenza manuale.


La pratica ed i laboratori didattici


Negli aspetti pratici verrà innazitutto dato ampio respiro alle più indicate modalità applicative della sorgente balistica, di quella ultrasonora e di quella crioultrasonora. Inoltre si farà riferimento all'utilizzo delle più efficaci tecniche per ottimizzare la cessione terapeutica sui tessuti, si passerà quindi ai test ortopedici e neurodinamici da somministrare precedentemente e successivamente alla terapia, ai posizionamenti e alle prese adeguate, alla personalizzazione del trattamento in base al paziente e alla patologia, infine all'abbinamento delle Onde d'Urto, degli Ultrasuoni e dei Crioultrasuoni con altri mezzi fisici, con la terapia manuale e con l'esercizio terapeutico per una migliore efficacia sul piano del recupero funzionale.


Apprendimento guidato e tutoraggio


Grazie alla proficua collaborazione scientifica tra PhisioVit S.r.l., ST Medicali e Fisiocomputer - J&S, sponsor dell'evento per la fornitura dei mezzi fisici necessari alle prove pratiche, viene reso possibile questo progetto didattico dall'elevato tasso scientifico e formativo: nella sala sede del corso infatti, vi sarà un adeguato numero di apparecchiature per consentire ai discenti di esercitarsi sotto supervisione e tutoraggio nei laboratori di esercitazioni pratiche.


Obiettivi

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

• Conoscere le nozioni di fisica e biofisica pertinenti all'applicazione delle Onde d'Urto in medicina fisica e riabilitativa

• Possedere la conoscenza delle variabili cliniche, morfologiche ed anatomiche per procedere alla miglior pianificazione di un trattamento strumentale

• Personalizzare i dosaggi in base alle variabili del singolo caso clinico

• Agire direttamente sulla strumentazione con efficacia e cognizione di causa

• Abbinare le Onde d'Urto con gli altri mezzi fisici strumentali

• Conoscere le regole sulla protezionistica e sulle normative regionali

Programma

Il corso, della durata di una giornata (15 dicembre 2018 "Le Onde d'Urto, gli Ultrasuoni e i Crioultrasuoni"), consta di sette ore frontali d'insegnamento di cui quattro costituite da laboratori didattici con una intensa attività pratica. La responsabilità scientifica dell'evento e la docenza sono affidata a Silvia Acqualagna, fisioterapista con master di I livello in fisioterapia sportiva, l'assistenza a Stella Fedeli, fisioterapista.


Sabato 15 dicembre 2018

08.30 - 09.00: Registrazione dei partecipanti

09.00 - 09.15: Radial Shock Wave Therapy (RSWT): scienza di base, cenni generali e aspetti storici (TEORIA)

09.15 - 09.30: Caratteristiche delle onde d'urto focali e radiali, loro differenze: pressione (bar), frequenza (hz), durata di picco (msec), tempo di salita (nsec), durata di impulso (nsec), di pressione (P) positiva e negativa

• Come e quando agire sui parametri impostabili (pressione e frequenza) variabilmente da paziente a patologia

09.30 - 09.45: Differenza tra RSWT (onde d'urto radiali o balistiche) e ESWT (onde d'urto focali)

• Differenti target terapeutici e aspetti legislativi

09.45 - 10.00: Le risposte biologiche dei tessuti affetti da patologia muscoloscheletrica alla stimolazione con onde d'urto extracorporee radiali

• Indicazioni, controindicazioni e protocolli standard di trattamento sulle metaplasie calcifiche

• Indicazioni, controindicazioni e protocolli standard di trattamento sulle entesopatie inserzionali e/o preinserzionali senza impegno calcifico

10.00 - 10.15: Le risposte biologiche dei tessuti affetti da patologia muscoloscheletrica alla stimolazione con onde d'urto extracorporee radiali

• Indicazioni, controindicazioni e protocolli standard di trattamento sui ritardi di consolidazione e sulle miositi ossificanti

10.15 - 11.00: Corretto posizionamento del paziente, tecniche e applicazioni nel trattamento delle tendinopatie e delle entesopatie calcifiche e non calcifiche (prima parte) (PRATICA)

11.00 - 11.15: Pausa Caffè

11.15 - 11.45: Corretto posizionamento del paziente, tecniche e applicazioni nel trattamento delle tendinopatie e delle entesopatie calcifiche e non calcifiche (seconda parte)

11.45 - 12.15: Corretto posizionamento del paziente, valutazione e tecniche d'applicazione nel trattamento delle sindromi miofasciali e dei Trigger Points

12.15 - 13.00: Ultrasuoni vs RSWT, un approccio EBM e EBP

13.00 - 14.00: Pausa Pranzo

14.00 - 14.15: Fisica degli Ultrasuoni: cenni storici, scienza di base e caratteristiche dell'onda acustica (TEORIA)

• Lunghezza d'onda

• Velocità di propagazione

• Frequenza

• Ampiezza

• Intensità

14.15 - 14.30: Lo strumento di ultrasuonoterapia, effetti biologici, effetti terapeutici ed interazione con i tessuti biologici

• Assorbimento

• Penetrazione

• Effetto dello strato limite

14.30 - 14.40: Indicazioni, controindicazioni e tecniche di applicazione

• Contatto diretto mobile

• Contatto diretto fisso

• Trattamento ad immersione

14.40 - 14.50: Crioultrasuoni

• Associazione ed integrazione dell'azione degli ultrasuoni con gli aspetti antiedemigeni ed antidolorifici della crioterapia

14.50 - 15.00: Crioultrasuoni: utilizzo e vantaggio terapeutico

• Indicazioni

• Controindicazioni

15.00 - 15.15: Sonoforesi

• Veicolazione transdermica meccanica di misti galenici e sostanze medicamentose

15.15 - 15.30: Ultrasuoni, Crioultrasuoni e Sonoforesi (PRATICA)

• Linee guida di trattamento e scelta del mezzo fisico adeguato

15.30 - 15.45: Tecniche e applicazioni generiche

15.45 - 16.00: Tecniche di applicazione nel trattamento delle tendinopatie e delle entesopatie calcifiche e non calcifiche

16.00 - 16.15: Tecniche di applicazione nel trattamento delle sindromi miofasciali e dei Trigger Points

16.15 - 16.30: Tecniche di applicazione nel trattamento delle lesioni muscolari, legamentose e delle patologie articolari

16.30 - 16.45: Ultrasuoni e Crioultrasuoni vs RSWT, un approccio EBM e EBP

16.45 - 17.00: Dibattito finale con tavola rotonda, domande e risposte. Questionario ECM e consegna dei diplomi

▼ Show More

Piazza Oderico da Pordenone, 3, 00145
Rome
15 December , Saturday 09:00

More Events Nearby

 02 November , Friday
 Largo venue, Rome
 27 October , Saturday
 Educanepark Centro di Educazione Cultura e Sport Cinofili, Rome
 17 October , Wednesday
 PalaLottomatica, Rome
 08 November , Thursday
 Prodiving, Rome
 28 October , Sunday
 Npiama Italia, Rome
 27 October , Saturday
 Liang Long Guan Italia asd, Rome
 31 October , Wednesday
 Teatro Vascello, Rome
 10 November , Saturday
 Cinecittà World, Rome
 02 November , Friday
 Rom, Lazio, Italy, Rome
 28 October , Sunday
 Auditorium Parco della Musica - Roma, Rome
 28 October , Sunday
 Cinecittà World, Rome