Dialoghi sul pensiero e sull'amore

Dialoghi sul pensiero e sull'amore

Sapete, siamo abituati a cambiare attraverso la volontà: voglio fare questo, devo cambiare quello. Questo è il modo che ci è stato insegnato e ci proviamo, ma la volontà è il prodotto del desiderio. Non stiamo dicendo che il desiderio sia giusto o sbagliato, stiamo guardando i fatti. Quando si guarda

un fatto non c’è giudizio, è un fatto. La volontà è il risultato del desiderio, rafforzato e indurito, attraverso la volontà speriamo di cambiare. Quando esaminiamo la volontà, che è l’essenza del desiderio, vediamo che anche il piacere ne è parte. Così diciamo che vogliamo cambiare perché l’altra cosa sarà più piacevole e sicura. La volontà quindi non è il modo di produrre un cambiamento perché è composta dal pensiero, dal desiderio e dal piacere. La nostra morale sociale, che è in realtà immorale, è basata sul piacere. Non so se lo avete visto ma è abbastanza ovvio. Il pensiero quindi non può cambiare la mente umana perché è memoria, il pensiero è sempre vecchio, così come la volontà. Esaminate la cosa e lo scoprirete da soli. Le abitudini che abbiamo coltivato attraverso il pensiero e la volontà come un mezzo per produrre una cambiamento sono del tutto inutili: l’uomo ha provato tutto questo. Che cosa dovremmo fare? Se il pensiero e la volontà non possono cambiare la violenza – e questo è un fatto assodato, non una teoria, né l’uno né l’altra hanno mai portato la mente umana a una rivoluzione radicale – allora, che cosa lo può fare?
(J.Krishnamurti – Discorso a Roma, 1968 )

Ci sono domande che possono sorprendere perché si riferiscono a cose che fanno parte della nostra vita di tutti i giorni, eppure rivelano risvolti inaspettati, uno dei quali è quanto abbiamo dato per scontata la risposta. Chiedersi che cosa sia il pensiero e cosa sia l’amore è sicuramente tra queste domande. I dialoghi sono intesi a esplorare in prima persona le questioni che via via sorgono, un esplorazione non intellettuale ma espressione di un’osservazione diretta delle cose.

Il programma prevede, la mattina, la visione di un discorso di J.Krishnamurti seguito da un dialogo tra i partecipanti. Nel pomeriggio tempo libero che potremo usare per camminare insieme sui sentieri che si addentrano nei boschi intorno Casa della Pace, prima di cena un secondo incontro sarà dedicato al silenzio o ad approfondire i temi del mattino.
I pasti sono vegetariani o vegani con prevalenza di prodotti locali e biologici.
Il costo totale è di euro 180. Camere singole saranno disponibili secondo le esigenze personali e il numero dei partecipanti.
L’arrivo è consigliato nel pomeriggio di giovedì 14 giugno, la partenza dopo il pranzo di domenica 17. La sera del 14 ci sarà un primo incontro introduttivo.

Il facilitatore dell’incontro sarà Santi Borgni. Da oltre quindici anni propone a Casa della Pace ritiri basati sul dialogo o sul silenzio, ispirati a J.krishnmamurti.

Informazioni: 075933058 – santandrea@casadellapace.org – www.casadellapace.org

▼ Show More

Loc. sant'Andrea, 06026
Pietralunga
14 June , Thursday 17:00